Home > Blog > Sentiero del sole - sunnsat

Sentiero del sole

Sentiero di collegamento dei masi

Categoria: Sport & Attività26.07.2016

Sulla parte soleggiata delle Alpi dello Zillertal si distende una larga rete d’itinerari, che invita a passeggiare tra Lutago e S. Pietro ed è facilmente percorribile da entrambe le parti. Tempi passati questi sentieri invitavano a contrabbandare e avevano altre finalità. Oggi l’escursionista si godrà prati in fioritura, boschi misti, masi dei contadini e delle belle malghe.

 

Itinerario:

Il sentiero del sole Sunnsat, ad un’altitudine compresa tra 1000 e 1335 metri sopra il livello del mare, congiunge  Lutago (sentiero n. 23) e  San Pietro (sentiero n. 12). In ogni paese della Valle Aurina (Lutago, S. Giovanni, Cadipietra, S. Giacomo, S. Pietro) è possibile infilarsi al sentiero Sunnsat. Nello stesso modo è possibile lasciare in ogni paese questo sentiero. Tutte le entrate e le uscite si trovano nelle vicinanze delle fermate pullman.

San Pietro/chiesa, 1364 m - n. 12 - San Giacomo/chiesa, 1192 m - n. 12 Cadipietra (Kofelhöfe), 1215 m - n. 12 + 4 - Keilbach - n. 6 + 6 a - Holzberg (Bizathütte), 1416 m  - n. 18 - Bloßenberg (Platterhof), 1200 m - n. 10 + 19 b - Rohrberg (Stallila), 1472 m - n. 23 - Brunnberg (Großstahlhof), 1200 m - n. 23 - Lutago/parcheggio Sportbar, 970 m.

 

 

Tema del sentiero:

Tra Lutago e S. Pietro – sul sentiero del sole Sunnsat della Valle Aurina – Vi aspetteranno avventure naturalistiche in combinazione con una ricca storia culturale. Partendo da Lutago faranno impressione grandi figure di legno, che sono i prodotti finali del simposio internazionale sculture in legno e che sono posizionate sul sentiero del sole “Sunnsat”. Arrivati sulla quota delle malghe, potremmo goderci la vita e la cucina da contadino. Storie passate ci apriranno gli occhi e ci permetteranno nuove prospettive della vita passata. Passeggiamo su sentieri bellissimi verso fondo valle, ci godiamo la vista su un paesaggio naturale e incontaminato. Arrivati alla collina di S. Giacomo ci saluterà il Picco dei Tre Signori e a S. Pietro i masi ci diranno che siamo arrivati al punto finale del sentiero del sole Sunnsat.

Le cascate dei ruscelli Schwarzbach, Trippach e Franchbach e la parete rocciosa denominata "Platterwand" sono suggestive bellezze naturali.  Ogni sasso e ogni albero potrebbe raccontarci storie vissute e ora ogni escursionista può trascorrere ore liete nei tranquilli posti di ristoro, nelle malghe e nei masi.  Il sentiero fu testimone di incontri tra ragazzi del paese che andavano a trovare le loro amanti. Talvolta avevano controversie tra loro. Per questo sentiero passavano i venditori ambulanti o i mendicanti che dalla valle salivano ai masi per vendere le loro merci o per chiedere la carità.  I sentieri di risalita dalla valle in passato conducevano a scuola o in chiesa e servivano per trasportare in spalle umane le merci. 

Monumenti storici: le miriadi di masi che si possono osservare durante il tragitto e che mostrano la dura e varia vita contadina dei tempi passati.  Le cappelle, costruite per ringraziare della protezione o dell'adempimento di promesse, erano e restano anche oggi luoghi di meditazione e raccoglimento.

La cronaca: nei libri di storia si legge che nell’anno 1878 una grossa frana, scesa dal Rio Rotbach, distrusse completamente la fonderia della miniera di rame di Predoi (parte della Gisse).

 

Gli esercenti del SUNNSAT saranno lieti di potervi ospitare.

vai alla mappa

Attenzione:

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
OK